lunedì 21 novembre 2011

OPUS ALCHYMICUM si trasferisce da Mosca a Taormina


LIBRO

Lolita Timofeeva
Opus alchymicum
Con un saggio di Arturo Schwarz
128 pp., 24 x 28 cm.
Brossura, 28,00, 90 immagini colori
Edizione italiana, inglese e russa
ISBN 978-88-422-2069-5







MOSTRA 
OPUS ALCHYMICUM di Lolita Timofeeva
Sala Giovanni de Giovanni
Biblioteca Comunale Sant’Agostino
Piazza IX aprile
Taormina
1-17 dicembre 2011
Inaugurazione 1 dicembre ore 18.30

Il progetto di Lolita Timofeeva esposto con successo alla IV Biennale di Arte Contemporanea di Mosca 2011 e raccontato in questo libro, sarà in mostra, inaugurato da Valerio Massimo Manfredi, a Taormina in dicembre.
Lolita Timofeeva è una pittrice ostinata e fedele ai valori spirituali della vita, alla persistenza dei sentimenti e delle passioni che si scontrano gli uni contro gli altri nelle sue immagini con una sensibilità vulnerabile e vulnerante.

L’artista indaga la dimensione metafisica del mondo, la sua poetica appartiene all’ambito dei simboli e di archetipi, la sua ricerca si intreccia con gli studi dei testi di psicologia analitica e di filosofia.

Il volume, che riproduce 29 dipinti, 47 opere su carta e un’installazione, è accompagnato da un saggio del prof. Arturo Schwarz che così lo conclude: «Tra tutti gli artisti che ho conosciuto, nessuno, salvo Marcel Duchamp – ma nel suo caso, in modo diverso e più criptico – ci ha donato un’opera talmente organica e dalla valenza tanto complessa e iniziatica quanto quella di Lolita Timofeeva. A lei, che rappresenta un caso raro nella crescente volgarizzazione dell’esercizio artistico, un mio plauso riconoscente».

OPUS ALCHYMICUM si trasferisce da Mosca a Taormina

Opus Alchymicum a Taormina

venerdì 18 novembre 2011

Mio racconto “Mosca” nel libro “Casamondo”. Edizioni Eks&Tra

“Casamondo” è un libro pubblicato in questi giorni da Edizioni Eks&Tra con il contributo del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica di Università di Bologna. È frutto di un’esperienza offerta dal corso di scrittura creativa promosso dall’Associazione interculturale Eks&Tra e dal Dipartimento di Italianistica guidata da tre tutor: Christiana de Caldas Brito, Livia Claudia Bazu e Pina Piccolo. Quaranta persone di diverse nazionalità si sono incontrati durante aprile – maggio di quest’anno in aula Forti di via Zamboni per imparare e per migliorare. Si sono incontrati guidati dall’interesse in comune per la lettura, la scrittura e dall’amore per lingua italiana. La peculiarità preziosa di questa iniziativa consiste nel far incontrare attraverso la scrittura stranieri con italiani e stranieri tra di loro, nel confrontarsi e nel fondersi in una kermesse letteraria con le storie e culture diverse.
Ecco gli autori dei racconti pubblicati:
Idriss Amid, Antar Mohamed Marinacola, Stefano Samorì, Rosa Manrique, Serena Destito, Giulia Solignani, Valeria Merante, Valeria Merante, Linda K. Gaarder, Patricia Quezada, Magdalena Maria Kubas, Kyunghee Jung, Laura Vallortigara, Irene Gregis, Emanuela Verna, Khadijatou Ndiaye, Lolita Timofeeva, Gassid Babilonia (Kassad Houseni)
 
All’interno di “Casamondo” troverete anche un racconto collettivo “Nella nebbia”. Dopo stesso corso di scrittura creativa del 2008 un gruppo di persone ha continuato ad incontrarsi fuori dall’aula universitaria, praticando la scrittura e dando vita ai personaggi nati da semplici ogetti usati in un esercizio. È stata un impresa non facile, ma alquanto costruttiva come si legge in “Come nasce un racconto” in appendice del libro.
Autori: Pina Piccolo, Pia di Molfetta, Daniela Karewicz, Natalia Fagioli, Lolita Timofeeva, Milli Ruggiero, Patricia Quezada
 
“CASAMONDO” è un e-book scaricabile qui:
 
ISBN 978-88-902290-6-0
ISSN 1828-8391